Niente click day per il bonus per la connettività disponibile da lunedì

 

Il voucher per la connettività nelle case degli italiani sarà spendibile a partire da lunedì 9 novembre e Fìdoka è una delle prime realtà italiane ad essere accreditata per la sua erogazione. Forte di un’esperienza ventennale, l’azienda Internet Provider si è messa a disposizione per contrastare, ancora una volta, il digital divide.

“Siamo orgogliosi di essere una delle poche aziende Internet Provider d’Italia a poter garantire la corretta erogazione del bonus per la connettività dentro e fuori casa – afferma la CEO Sara Servili – Con un semplice click sarà possibile conoscere le proposte dedicate alle famiglie umbre e marchigiane che, soprattutto in caso di nuovo lockdown, devono assicurare lo svolgimento di teledidattica e telelavoro.”

Possono accedere al voucher dal valore complessivo di 500 euro tutti coloro che hanno un ISEE inferiore ai 20 mila euro annui e non sono ancora in possesso di una velocità di almeno 30 mbit/s. Al bando le estenuanti richieste telematiche: per il bonus PC/tablet e connettività, spendibile a partire da lunedì, è sufficiente sottoscrivere un abbonamento Internet (wireless o fibra), allegando l’autodichiarazione sull’ISEE e la propria dichiarazione specificando di essere in possesso di una connessione Internet inferiore ai 30 Mbit/s. Sarà poi cura di Fìdoka prenotare il voucher ed erogare il servizio richiesto fino alla disponibilità delle risorse stanziate dal Ministero per lo Sviluppo Economico, con la speranza che siano sufficienti per andare incontro alle esigenze del bacino umbro-marchigiano. Prevista inoltre una seconda fase per gli incentivi per la connettività: previsto, indicativamente nel 2021, un voucher anche per le famiglie con un ISEE inferiore ai 50 mila euro.

Non è la prima volta che Fìdoka si mette a disposizione delle famiglie del Centro Italia: già nel 2016 era stata parte attiva durante l’emergenza sismica, garantendo la connessione ai centri di prima accoglienza ed a tutte le sedi operative C.o.c. cooperanti con Vigili del Fuoco e Protezione Civile, arrivando a supportare il corretto invio delle pratiche per l’edilizia pubblica e privata. Ed ancora quest’anno, con l’imprevedibile lockdown che ha paralizzato imprese e cittadini, Fìdoka ha sempre garantito installazioni ed assistenza, arrivando ad aumentare gratuitamente la potenza di connessione alla clientela fidelizzata, forte di un grande spirito etico.

“Questo bonus di 500 euro costituisce uno degli step fondamentali per migliorare sensibilmente la connettività nel nostro Paese, troppo arretrato dal punto di vista digitale- continua la Servili – Memori del fallimentare click day dell’Inps, la storia si è ripetuta questa settimana con il bonus per la mobilità: molte persone aventi diritto sono state impossibilitate per motivi tecnici ad accedere alla piattaforma e dovranno attendere che la misura venga rifinanziata. Non possiamo più permetterci passi falsi.”

 

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.fidoka.it ed accedere al form dedicato, presente alla voce ‘voucher’, oppure contattare direttamente l’assistenza clienti.